gen 31

Giovannino Guareschi Esprit libre

C’è qualcosa che accomuna tutti gli spiriti liberi della storia. Donne e uomini che non sono stati ma che tuttora sono, ci accompagnano, si fanno trovare e ritrovare, raccontano e insegnano.

E’ la loro forza, è l’energia che ancora sprigionano i loro libri, le loro idee, è la passione che li ha guidati , è l’onestà del disinteresse, è la coerenza con cui hanno vissuto la loro vita, è l’insegnamento morale dei loro principi, è  l’ essere dentro il proprio tempo e insieme esserne fuori, valicarlo. E’ l’essere attori, spettatori e precursori spesso ingombranti perché non etichettabili , scomodi perché non alla moda, fastidiosi perché non in linea con certa political correctly. Leggi tutto »

gen 01

15 aprile 1434

Streghe che preparano pozioni – Incisione del XV secolo

Il racconto di fantasia si basa su tre elementi certi: la Visita Pastorale effettuata a Massa dal Vescovo di Ferrara nel 1434;
il “Compendio dell’arte essorcistica” di Fra Gelrolamo Menghi da Viadana – 1576;  le componenti caratteristiche del nostro paesaggio  prima della Bonifica Bentivoglio del 1618.

Sul retro della casupola accanto alla chiesa, Rufilia, concubina del Rettore don Angelo de Apulia parroco di Massa, finì di spennare un pollo.
Separò con destrezza le penne dalle piume, le legò a mazzetti che appese alle inferriate di una finestrella. L’aria tiepida di quel giorno di aprile la avrebbe asciugate senza raggrumarle.
Minuziosamente squartò il pollo gettando zampe ed intestini tra i tumuli del cimitero lì accanto.
Raccolse, invece, le frattaglie che, assieme alle erbe, immerse in un piccolo paiolo ricolmo d’acqua, deponendolo sul fuoco del camino per ottenere i suoi intrugli medicamentosi. 

Leggi tutto »

dic 31

Viaggio in Germania ottobre 2009

Il mio ricordo di Dresda erano foto che mostravano scheletri di case 
dove la violenza degli uomini di entrambi le parti si era esercitata alla distruzione. 
La tenacia e l’amore per il passato l’hanno ricostruita.
-Ricordavo il muro di Berlino dove la libertà era negata a chi la cercava.
 Ora è un piccolo monumento affinchè non si perda la memoria della violenza.  Leggi tutto »

dic 22

Giovannino Guareschi


Castelmassa e Guareschi: una piazza che ha girato il mondo.

dic 22

Un viaggio alla scoperta della storia del Presepe

Da una vecchia cartolina postale raffigurante il Presepe della Chiesa di Castelmassa andiamo a scoprire il lungo percorso che ha portato alla Sacra rappresentazione.

Nei primi secoli veniva dipinta solo la Natività e il racconto evangelico era tramandato solo oralmente. Dopo secoli il Presepe è stato esaltato nell’arte e nell’artigianato. La diffusione a livello popolare si ha nel 1800.

Il Presepe resta un elemento fondamentale della nostra cultura occidentale che affonda le proprie radici nella Cristianità.

Scarica la ricerca

Pagina 20 di 21« Prima...10...1718192021